Romics 2016: presentazione del workshop Fai il tuo gioco!

  • 0
romics

Romics 2016: presentazione del workshop Fai il tuo gioco!

Tags :

Category : Blog

Romics 2016, dal 29 settembre al 2 ottobre, è stato lo scenario meraviglioso dove è stato presentato al grande pubblico il Workshop Fai il tuo gioco. Il progetto del workshop, nato da un’idea del Centro studi Tesiteam e dell’ideatrice Claudia Minozzi, è stato illustrato al grande pubblico all’interno del padiglione 9, ospiti Dal Tenda e dell’Area Autoproduzione di Angelo Porazzi.

Il workshop laboratorio è giunto alla terza edizione, considerando il pilota di incontro singolo; per l’intero ciclo, è la seconda edizione completa, aggiornata ed ampliata, come illustrato nell’altro articolo presente nel nostro blog “L’unione di coaching e game design per la creazione di giochi” http://gamedesign-creativo.it/group-coaching-game-design/ .

Insieme al progetto del laboratorio, sono stati presentati alcuni lavori di game design nati dalla precedente edizione: un gioco di gestione risorse, con componente strategica ambientata per mare o per terra, ispirato alla vera storia dei Vichinghi, frutto di alcuni rievocatori storici esperti di cultura vichinga; e un esperimento di fan art, un omaggio al Trono di spade e al gioco edito Talisman, con le illustrazioni originali dell’illustratore Raffaello Saverio Padelletti. Entrambi i giochi hanno riscosso successo tra il pubblico presente alla più grande manifestazione del settore del territorio romano.


Il workshop Fai il tuo gioco è un laboratorio con un metodo innovativo, l’unione di coaching e game design. Lo scopo del laboratorio è fornire ispirazione, formazione, strumenti ed esercizi che aiutino i partecipanti a realizzare un progetto di gioco. I professionisti coinvolti, game designers e coaches, vogliono inoltre diffondere la cultura del coaching e del game design.


Durante il Romics abbiamo fornito notizie al pubblico presente nella 4 giorni romana, e alle associazioni presenti nei padiglioni: siamo stati ospiti dell’associazione Yggdrasil Italia e abbiamo avuto piacevoli conversazioni con l’associazione La Tavola Rotonda e AIG (Autori in gioco) per progetti comuni in futuro.

La domenica, inoltre, nello spazio dello stand del negozio e ludoteca Mjolnir Games Roma siamo stati ospiti per una presentazione che ha illustrato il ruolo del coaching nel progetto: il coaching è utile per ispirare, facilitare apprendimenti e risultati, definire l’obiettivo di game design (e del game designer), fare il passaggio ad azioni concrete. Il tutto si ottiene tramite gli strumenti tipici del coaching: domande, feedback e task. I task saranno sperimentazioni durante gli incontri di gruppo del workshop (task in session) e tra un incontro e l’altro (azioni che ogni partecipante farà durante il proprio percorso).


L’esperienza del Romics è stata straordinaria: un momento corale, dove i game designers professionisti (Andrea Angiolino e Andrea Sfiligoi), la coach e progettista del workshop Claudia Minozzi, e i partecipanti della passata edizione, hanno incontrato il pubblico e trasmesso informazioni, ma soprattutto il proprio entusiasmo su questo progetto innovativo e in grande crescita.



Categorie

Calendario articoli

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031